Il protesto è la situazione, molto spiacevole, con la quale si finisce iscritti nel registro protesti a causa di un disguido finanziario accaduto per colpa di unassegno scoperto o di una cambiale non onorata.

Si tratta di una delle problematiche più gravi da un punto di vista finanziario che si possa avere (ben più grave rispetto ad una rata di finanziamento non pagata e della conseguente segnalazione come cattivo pagatore) e, nella maggior parte dei casi, presuppone la difficoltà (per non dire impossibilità) nell’ottenere credito fino a che tale situazione negativa dovesse permanere.

Sono protestato, posso fare domanda di prestito?

Dipende dalle situazioni e dai casi, ed in ogni caso la situazione è molto delicata. In linea di massima diciamo che se hai uno stipendio o una pensione con cui poter garantire un finanziamento (dunque, se sei dipendente o pensionato) puoi fare domanda di prestito e la stessa ti può venire accettata con buona probabilità. Se, invece, sei un lavoratore autonomo, la situazione è molto complessa e le speranze di ottenere credito si riducono “al lumicino”.

Ho bisogno di garanzie particolari?

Se sei un dipendente o un pensionato, solitamente no, stipendio e pensione sono di per sé sufficienti a presentare domanda di finanziamento, se invece sei un autonomo sono sempre richieste delle garanzie ulteriori rispetto a quella della semplice dichiarazione dei redditi.

Nello specifico, le due garanzie più richieste e comunemente accettate sono:

  • fidejussione, ovvero la garanzia prestata da una terza persona che si impegna a rimborsare un finanziamento nel caso in cui il debitore principale non lo faccia. In questo caso il fidejussore si obbliga insieme al debitore;
  • cambiale a garanziaLa cambiale è un titolo che permette alla banca o alla finanziaria di entrare facilmente in possesso delle somme prestate in virtù del fatto che è un titolo esecutivo: esso permette all’istituto di credito di mettere in vendita all’asta gli oggetti del debitore al fine di riavere le somme prestate.

Quanto mi costa?

Di solito un prestito concesso a protestati ha un costo maggiore rispetto ad uno che viene concesso a chi non ha mai avuto disguidi finanziari per il semplice fatto che la situazione viene vista, dalla banca, come più rischiosa.